Search

IPS Nova Gorica: Trionfa Leonardo Fant su 438 entries!


967adf_1257f40dfa884616841a69b69a129d93.jpg_srz_p_680_300_75_22_0.50_1.20_0.jpg
Si conclude all’alba un altro successo per il gruppo Poker Union e Antony Game Events. L’Italian Poker Sport, dopo aver raccolto 438 entries, incorona in un lungo Final Day XXX che si impone su Mario Menicanin e Andrea Nardin, portando a casa una prima moneta da 17.000€!

Una lunga maratona di poker al Casinò Perla di Nova Gorica completa il percorso dell’Italian Poker Sport che incoronaLeonardo Fant come legittimo e meritevole vincitore. La sua vittoria vale 17.000€ e viene applaudita da Mario Menicanin e Andrea Nardin che completano il podio finale. Il Final Day, iniziato alle ore 14 con 209 pretendenti, vede sciogliersi i nodi bruscamente già nelle fasi iniziali con quasi 80 giocatori che salutano anticipando il primo break di giornata. A prendere il largo sono Pamela Donnini, protagonista di altri cooler a favore (A-A vs Q-Q per un monster pot),Santo Puglisi che setta al flop e vince un monster pot e Giuseppe Casalvieri che elimina il Runner Up del The Venetian Game, Fabio De Nardi in un monster pot con set over set. La strada ricca di insidie, cancella dalla lista anzitempo Mattia Nichetto, vincitore del The Venetian Game, Mirela Elisei, vincitrice del Re Mida e Michele Nocera, chipleader di inizio giornata. Le noti dolenti coinvolgono, ovviamente, una grande sfilza di giocatori. Ai 40 premi ci si arriva quando Mattia Campo Dell’Orto, in gara per il BClub di Noventa e in corsa per la Last Longer NEP, interpreta l’amaro ruolo di uomo bolla. Una volta raggiunti i premi, la discesa è più repentina e l’avvicinarsi del Final Table mette in evidenza soprattuttoPamela Donnini, lungamente protagonista di sfide accese col bosniaco Mario Menicanin. Quest’ultimo esce spesso con le ossa rotte grazie all’assoluto feeling coi board dell’azzurro che vola quasi a 3 milioni in chip quando rimangono in tre tavoli e prima della forte ascesa di Andrea Nardin che, da short, effettua una rimonta disarmante che lo porta a incalzare la leadership. Gli equilibri mutano notevolmente con l’ascesa al vertice di Carmelo Battaglia, la rimonta di Mario Menicanin e la sorpresa Tommaso Saracinelli. Scende, al contrario, Pamela Donnini che viene risucchiata nelle retrovie rimasti in 14 left. Al Final Table si giunge quando esce al 11° posto Carlo Fanelli che manca di poco la vittoria nella Last Longer NEP che finisce nelle mani di Carmelo Battaglia, 9° classificato assoluto. L’uscita di Pamela Donnini al 7° posto con 8-8 contro A-A di Leonardo Fant decreta la fine delle quote rosa all’Italian Poker Sport. La notte è fonda e anche i giocatori affondano i propri colpi mentre il sole si prepara ad alzarsi dal breve letargo. Leonardo Fant inizia una scalata che appare lo spunto vincente quando elimina Franco Gerin al 5° posto in coin flip con A-K contro 7-7 e K sul flop per poi riconfermarsi giustiziere con l’eliminazione dello short Tommaso Saracinellial 4° posto. La lotta per il podio vede arrendersi al 3° posto Andrea Nardin che pesca scala bassa al river contro scala alta del bosniaco Mario Menicanin che pareggia le sorti per il testa a testa finale contro l’azzurro Leonardo Fant. L’ultimo atto vede Fant prendere un po’ di margine e concludere in bellezza la scalata quando nel corso del livello 30 coi bui 150.000-300.000 i due contendenti finiscono in all-in preflop. La coppia di sette azzurra regge contro K-5 suited a picche del bosniaco, anche se il flop regala brividi col draw a colore che, per fortuna non si concretizza. All’alba il cielo si tinge di azzurro a Nova Gorica! Leonardo Fant vince l’Italian Poker Sport. Mario Menicanin è il Runner Up! Le ultime note riguardano i Team RunnerKing e Border Line che piazzano rispettivamente Antonio Usai (20°) eGiuseppe Pilloni (12°), Massimo Minieri (36°) e Wolfgang Galletti (25°). Il vincitore della Last Longer Nep, invece, è Carmelo Battaglia che finisce al 9° posto e batte di un soffio Carlo Fanelli (11° e uomo bolla del tavolo finale). Classifica Final Table:

1. Leonardo Fant 2. Mario Menicanin 3. Andrea Nardini 4. Tommaso Saracinelli 5. Franco Gerini 6. Attila Jasoni 7. Pamela Donnini 8. Mihail Zglavoci 9. Carmelo Battaglia 10. Edoardo Marusic